Agricoltori custodi
/
Palermo

La Via del Grano Azienda Agricola

‘La Via del Grano’ è una piccola azienda a conduzione familiare che, da decenni, si occupa della coltivazione di cereali e leguminose. Nasce nel 1950 da un lotto gestito in mezzadria che, nel 1965 si è trasformato in proprietà dei fratelli Fedele e Cosimo Gervasi. Negli anni 50 la coltivazione veniva effettuata con mezzi rudimentali dell’epoca avvalendosi dell’ausilio di animali come buoi, muli e cavalli. L’attività iniziale dell’Azienda verteva su due settori, quello zootecnico, con l’allevamento di bovini da carne, e quello dei seminativi con grano, leguminose e foraggi per l’alimentazione dei bovini dell’Azienda. A partire dai primi anni 70 viene sovvertita l’attività manuale di coltivazione con l’introduzione della meccanizzazione agricola (trattori, mietitrebbiatrici, ecc…) che ha cambiato i sistemi di coltivazione ed aumentato i quantitativi di produzione. Purtroppo, a partire dagli anni 60, sono state abbandonate le varietà cerealicole tradizionali a beneficio di nuove varietà geneticamente modificate, coltivate con l’ausilio della chimica (concimi e diserbanti) allineandosi alle nuove tendenze dei mercati agricoli del tempo.

Nel ricambio generazionale della gestione aziendale, ha continuato l’esperienza agricola, l’attuale proprietario dell’Azienda, il Dott. Orazio Gervasi (con la collaborazione della moglie, Liboria Ganci), che, dopo una esperienza nel settore di sua competenza, la Geologia, ha deciso di trasformare la mission aziendale, occupandosene a tempo pieno e modificandone i sistemi moderni di coltivazione, abolendo totalmente la chimica e le varietà moderne fino ad allora coltivate. Dopo 50 anni l’Azienda ha ripreso la coltivazione delle varietà precedentemente abbandonate, dopo aver sperimentato che le varietà moderne e la chimica per l’agricoltura andavano soltanto a beneficio della grande industria, lasciando le aziende agricole senza margini di guadagno per la sopravvivenza.

Nel 2015, l’incontro con la “Stazione di Granicoltura” di Caltagirone della Regione Siciliana, che svolge attività di conservazione del germoplasma ed in particolare delle 52 varietà di grano anticamente coltivato in Sicilia, ha aiutato l’Azienda a recuperare parte delle sementi utilizzate per la riproduzione delle varietà adesso coltivate.

Nel 2016 la fondazione dell’Associazione di Agricoltori Siciliani ‘Simenza’ di cui l’Azienda fa parte, ha segnato una svolta decisiva motivando ancor di più la coltivazione esclusiva di antiche varietà di grani, leguminose ed ortive abbandonate 50 anni prima. Da Febbraio 2019 l’Azienda è ha ottenuto certificazione di coltivazione in biologico, BioAgricert.

L’Azienda ha iniziato con la sperimentazione di diverse particelle, per poi dedicarsi la scorsa annata alla coltura di grani antichi: Tumminia, Perciasacchi, Bidì, Gioia o Giuiuseddra (duro), Maiorca (tenero) e l’introduzione di Farro Monococco, pregiata varietà di antico cereale. In aggiunta si coltivano le varietà di Vallelunga (duro), Russello (duro) e Solibam/Evolutivo (mix di tenero di provenienza delle regioni mediorientali). Inoltre, l’Azienda si occupa della coltivazione delle antiche varietà siciliane di leguminose (fave, piselli, favetta, ceci, cicerchia, lenticchie, veccia e sulla); delle ortive (pomodoro siccagno, zucche, ecc…). E’ stata inoltre inserita la coltivazione di una varietà di Orzo per l’alimentazione umana e di una varietà di Grano Saraceno, fortemente richiesta a causa di intolleranze al glutine.

Le sementi vengono selezionate in Azienda e trebbiate con l’ausilio di una mini-mietitrebbiatrice parcellare per evitare l’inquinamento varietale. I grani vengono tostati al sole, come si faceva una volta. I cereali sono coltivati in rotazione annuale
con le leguminose con avvicendamento ciclico, per il recupero naturale delle sostanze nutritive. Dopo qualche mese dalla pulitura delle sementi, si passa alla graduale molitura a freddo, con mulino a pietra; le farine così ottenute sono integre nelle loro componenti originali del chicco (endosperma, germe e crusca). I grani antichi in generale, rispetto alle farine di grani moderni, hanno un minor indice di glutine ed in generale una composizione di proteine semplici che le rendono facilmente digeribili e tollerabili dall’organismo umano. Nel 2018, per la varietà antiche siciliane dei grani ‘Gioia’ e ‘Maiorca’, il titolare dell’Azienda, Dott. Gervasi, ha ottenuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali il Decreto di Agricoltore Custode con l’iscrizione al “Registro nazionale delle varietà da conservazione di specie agrarie”, ovvero il riconoscimento di coltivare e custodire e mantenere in purezza queste varietà di grani antichi, produrre il seme e venderlo cartellinato, permettendo la conservazione delle varietà nel tempo e la coltivazione degli stessi con la tracciabilità integrale.

Read More
Agricoltori Custodi
Azienda Biologica
In possesso di Certificazioni